Prima volta in ludoteca per la peste di casa, mamma sconvolta!!!!

La piccola peste è di natura un pò diffidente nel primo approccio a tutto ciò che è nuovo. Pensando di iscriverla al nido a settembre e per facilitare a lei e a me l’inserimento, ho pensato che sarebbe stata una buona idea iniziare a portarla in una ludoteca dove potesse stare con gli altri bimbi, giocare, prendere confidenza con spazi nuovi e condivisi. E così ieri mattina mi sono organizzata con una mia amica ed il suo ometto quasi coetaneo della peste e siamo andate. Appuntamento alle 10:30, il bimbo si presenta con una margheritina che gentilmente porge alla peste. Lei neanche lo degno di uno sguardo…cominciamo bene con la socializzazione!!! Entriamo ci presentiamo e iniziamo a giocare. La peste vede un registratore di cassa se ne appropria e non lo molla per un bel pò di tempo. Osservandoli penso “sti bimbi, ognuno per se Dio per tutti!” non si calcolano proprio (certo forse ancora non è l’età della socializzazione nel senso di giocare insieme…vabbè, vediamo come va). All’improvviso vedo entrare un piccoletto che corre incontro ad una delle ragazze la saluta, l’abbraccia e tutto spedito sale gli scalini (senza nessun controllo) e va a cucinare. Subito si dimostra una macchietta, ci fa partecipi di tutto quello che usa per cucinare (pentola, sale, olio, zucchero, carne, fuoco…certo detto a modo suo ma comprensibile). Chiedo meravigliata alla mamma quanti anni abbia e lei mi dice due. Tra me e me penso dueeeee? Un mese più della peste…ammazza quanto parla sto bimbetto!!! Il tempo di scambiare quattro chiacchiere e sento cantare “dindooo campana sona tutti bimbi scuoa io noooo”, mi giro ed è sempre lui che si autocanticchia la canzoncina a cavallo di un cagnolino (giocattolo ovviamente). Certo non si fanno mai confronti tra bimbi, ognuno ha i suoi tempi, però mi sono ricordata le parole del pediatra ad 8 (e dico 8) giorni di vita della peste: “signora, questa bimba è pigra ed è un’attrice”.In quel momento pensai che avesse sentenziato un pò troppo presto. Si cambia gioco, prendiamo il pc accendiamo youtube e mettiamo le canzoni. Il bimbetto si avvicina alla ragazza col pc e le dice che lui vuole cantare azzurro. E la canta, tutta, per intero. Io e la mia amica ci guardiamo esterrefatte.

Conclusione della mattinata: la peste ha trascorso una mattinata piacevole, è stata meno diffidente del previsto. Ma io sono tornata con la convinzione che il mio pediatra ha sempre ragione.

Amore della mamma sì na patan!!

Annunci

One thought on “Prima volta in ludoteca per la peste di casa, mamma sconvolta!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...