Artétèca at work… facciamo scoprire l’arte ai bambini!

Artétèca at work è un’associazione culturale nata per volontà di alcune donne e mamme, architetto e storiche dell’arte che come tutte noi cercano qualcosa di costruttivo ed utile da far fare ai figli. L’idea è quella di avvicinare i bambini, tra i 5 ed i 12 anni, all’arte cercando di interessarli e coinvolgerli e di far loro apprezzare quanto di bello offre la nostra città, ma anche la regione tutta. Quale modo migliore se non la sperimentazione diretta per incuriosire le piccole menti e far loro scoprire il patrimonio artistico, la tradizione manifatturiera, i siti archeologici, i musei, i parchi che nascondono la storia e la cultura del nostro meraviglioso territorio. Grazie al loro progetto dal 2011 è possibile far partecipare i bambini a visite guidate alla scoperta di Napoli e dintorni il sabato mattina durante i mesi invernali ed a  dei campi scuola nei mesi estivi. “L’obiettivo è quello di offrire ai bambini l’opportunità di “scoprire” spazi e luoghi significativi per la storia e la cultura dei nostri territori, consentendo ai giovani viaggiatori di sviluppare una personale interpretazione attraverso il gioco ed il confronto con i coetanei.”

L’associazione organizza anche dei laboratori in collaborazione con scuole, ludoteche o enti ; “che hanno come obbiettivo lo sviluppo  della manualità e del  piacere di esprimersi con tutti i mezzi possibili” Proprio attraverso i laboratori realizzano l’idea di insegnare ai bambini il rispetto e la tutela per l’ambiente attraverso il consumo sostenibile utilizzando prevalentemente materiale di riciclo.

Per chi volesse conoscere meglio questa associazione può visitare il sito arteteca at work, inoltre vi segnalo il prossimo laboratorio giochiamo con l’arte a partire dal prossimo 6 ottobre.

” Tutti i bambini sono degli artisti nati; il difficile sta nel fatto di restarlo da grandi” (Picasso)

Annunci

One thought on “Artétèca at work… facciamo scoprire l’arte ai bambini!

  1. Tutti noi possiediamo la creatività e la fantasia, sta negli adulti estrarla dalle piccole menti. Un tempo erano i giochi di strada, i giochi poveri dove dovevi inventarli. Adesso tutto è piatto. Si mette in mano ai bambini, anche quelli più piccoli uno smartphone, si piazzano davanti alla TV. Si è troppo pigri per coinvolgerli in qualcosa dove creatività e fantasia si possono sviluppare. Ben vengano queste organizzazioni.

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...