Credo sempre di dover insegnare qualcosa a mia figlia invece…

Credo sempre di dover insegnare qualcosa a mia figlia. Non penso mai a tutto quello che ha insegnato lei a me. Credo di aver imparato più in questi due anni e mezzo che nei 33 precedenti. 

Ho imparato a vestirla da sdraiata, seduta, all’impiedi, mentre sguscia ovunque, mentre si avvinghia addosso, mentre fa tutto questo contemporaneamente e urlando.

Ho imparato a fare 5/6 cose con due mani, tipo prendere la borsa, aprire il passeggino, passarle il biberon dell’acqua, mantenerla senza che corra sotto una macchina, chiudere la macchina, posare le chiavi e non dimenticare di respirare

Ho imparato a rispettare i suoi ritmi, che mai e dico mai, sono i miei, o quelli delle tabelle di marcia dei bimbi che trovi ovunque su internet. Ed ho imparato a farlo senza ansia!

Ho imparato a passare nottate insonni causa raffreddori, febbri, otiti, e il giorno dopo seguire la solita routine senza crollare come una pera cotta

Ho imparato una nuova lingua, la sua!

Ho imparato ad essere più veloce della luce per prevenire i guai

Ho imparato a leggere nel pensiero per lo stesso motivo di cui sopra

Ho imparato ad apprezzare veramente i momenti in cui NON HO NIENTE DA FARE perchè seppur raramente capitano

Ho imparato che il detto “tra moglie e marito non mettere il dito” salta quando c’è una peste che gira per casa

Esercito l’arte della pazienza ogni giorno, innumerevoli volte al giorno, ma su questo mi devo esercitare ancora molto.

Ma soprattutto le mi ha insegnato l’amore incondizionato, quello che vince la rabbia ed il nervoso con un sorriso ed un abbraccio. Quello che basta che mi dai la mano ed io non ho più paura, quello che basta che stai bene il resto non conta.

Annunci

17 thoughts on “Credo sempre di dover insegnare qualcosa a mia figlia invece…

  1. Ciao, entro per la prima volta nel tuo bel blog.
    Io ho un solo figlio ormai 13enne: quante cose ho imparato in questi anni!
    A dormire poco, a rincurarlo, a correggerlo, a consigliarlo, ad arrabbiarmi con lui (quando crescono a volte è una guerra), e ovviamente a svolgere migliaia di attività che non ti saresti mai sognato di dover fare.
    Le scoprirai anche tu una alla volta.
    Condivido con te la passione per il calcio (che il figlio non ha, mannaggia!!!) e la scoperta di poter fare contemporaneamente 10 cose con le mani (chiavi di casa, chiavi dell’auto, borsa della spesa, valigetta da lavoro, ombrello, scarpe ritirate dal calzolaio, posta, fotocopia dei compiti ritirata dal compagno di classe perché lui era assente…).

    Kikkakonekka (maschietto)

    Liked by 1 persona

  2. Bello sentire raccontare le mamme come vivono i propri figli, sono sempre affascinata di questi racconti, perché mi fanno ricordare quando mia mamma mi parlava di come mi ha vissuta da piccola. Grazie

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...