Regalo di Natale

È stata la tua prima recita. Hai fatto la Madonnina, hai seguito le tue maestre in tutti i passetti che con fatica e dedizione vi hanno insegnato. Mi hai fatto ciao con la manina appena mi hai vista e seppur la tentazione di correre da me era forte sei stata li al tuo posto. Hai ballato e ti sei divertita tanto con i tuoi amichetti, ed alla fine di quei cinque minuti hai fatto l’inchino hai salutato e ti sei fatta l’applauso da sola. Che tutti i grandi son scoppiati a ridere. Alla fine sei corsa da me, mi hai trovato con gli occhi lucidi. Fiera ed orgogliosa della mia piccolina che ha fatto la sua prima recita. La prima di tante nuove emozioni, grazie amore mio questo è stato il regalo più bello.

Annunci

Natale è…

Il Natale di solito è una festa rumorosa: ci farebbe bene un po’di silenzio  per ascoltare la voce dell’Amore.
Natale sei tu, quando decidi di nascere di nuovo ogni giorno e lasciare entrare Dio nella tua anima.
L’albero di Natale sei tu quando resisti vigoroso ai venti e alle difficoltà della vita.
Gli addobbi di Natale sei tu quando le tue virtù sono i colori che adornano la tua vita.
La campana di Natale sei tu quando chiami, congreghi e cerchi di unire.
Sei anche luce di Natale quando illumini con la tua vita il cammino degli altri con la bontà,la pazienza,l’ allegria e la generosità.
Gli angeli di Natale sei tu quando canti al mondo un messaggio di pace di giustizia e di amore. Continua a leggere

30 mesi

Oggi hai esattamente due anni e mezzo. Lo so che i mezzi anni non si festeggiano ma tu stai crescendo cosi in fretta. Adesso canti la ninna nanna alla tua bambola sbatacchiandola a destra e sinistra, la porti in giro nel passeggino correndo come un fulmine e poi lo lanci via. Le prepari la pappa, quasi sempre pasta e piselli affogata in un litro d’olio. La porti a fare pipì ma non usi il suo vasino, no tu vai in bagno accendi la luce metti il tuo riduttore sul water ci siedi la bambola e fai anche pisss pisss. Poi le fai l’applauso e la pulisci con la carta igienica e se non ci stiamo attenti in una volta consumi tutto il rotolo. Ti piace tanto ballare, appena senti la musica parti in quarta e chi ti ferma, però ti piace che qualcuno balli con te. Continua a leggere

50 minuti di noi

Abbiamo disegnato il cane, il gatto il pesciolino, il mare e la spiaggia, il prato con gli alberi, la casa col camino, abbiamo giocato con le costruzioni, fato una torre alta alta ed una grande grande, abbiamo dato la pappa a Peppa, Mimma, Bubu, a scimmietta, orsetto, ed anche al gattino Chicco. Pasta e piselli per tutti con un bel pò di glioglio e tanto taeee. Abbiamo ballato il ballo della pancia, socu baci vira, veo veo. Poi vuoi correre avanti e indietro nel corridoio e questo lo faresti per un bel po’ ma io anche no. Con quei calzini antiscivolo voli (mentre con le scarpe inciampi sempre). Poi giochiamo a nascondino…e in tutto questo è passata quasi un’ora…e il resto del pomeriggio???

Sapore di natale

Manca poco, in questi giorni tiriamo fuori gli addobbi, oggi abbiamo preparato l’albero ed il presepe. Quando ero piccola lo preparavo sempre con mio papà, prendevamo il sughero e il muschio e passavamo un pomeriggio a costruire, sistemare le luci ed i pastori. In casa l’odore del muschio e del  sughero si spargeva ovunque, e ovunque si ritrovava quella polverina verde che si usa per fare il prato. Con cura dietro il presepe sistemavamo la carta blu con le stelle e disegnavamo la stella cometa, più luminosa di tutte le altre perché i re magi potessero seguirla per arrivare da Gesù. Iniziava la magia del natale, scrivevo la letterina a babbo natale la appendevo fuori al balcone con una molletta e aspettavo che sparisse. Continua a leggere