…come back…

Manco da un po’, ma gli impegni ci hanno travolto. Quelli e le influenze varie. Natale con mani piedi bocca (notissima malattia esantematica) che ci ha fatto santificare le feste e ci ha regalato bollicine sparse che ancora hanno lasciato postumi. E poi ultimamente una bella influenza di quelle da sciroppo di antibiotico. Mazzatona per la mamma che al pensiero di dover buttare in gola con quella siringa odiosa quel medicinale che sa di calce ha preferito perdere 45 e dico 45 minuti per spiegare a piccola peste che mischiando gelato ed antibiotico in 4 cucchiaini finiva la tragedia e poteva godersi un intero gelato. Il tutto ha funzionato per i successivi 5 giorni deo gratias. Storia ben diversa per le gocce da mettere nel naso 3 volte al giorno, la strada meno peggio l’abbiamo trovata a metà cura (fatta anche un po’ una schifezza).
In tutto questo piccola peste è stata 12 giorni chiusa in casa con santa subito nonna mentre io andavo a lavoro (con tanto di influenza mischiata da lei). In tutto ciò mancava la regressione ai tempi dello spannolinamento quando fare pipì nel water (all’epoca vasino) era solo un terno al lotto. Negli ultimi giorni altro non faccio che cambiarla, lavarla, lavare panni ed asciugare pavimenti. Motivo di questo dejavu mica l’ho capito ancora. Sarà una fase mi auguro e mi ripeto, passerà presto ribadisco tra me e me tra una lavatrice ed una lavata al pavimento. Intanto ho smesso di sgridarla per non esasperare la situazione che già è esasperante di suo. Mi pare che la piccola peste abbia un po’ di apprensione a riguardo ormai. Mi è venuto da pensare che possa dipendere dal fatto che in questi giorni di influenza ha capito che ho ripreso il lavoro. O meglio ha capito che l’ho mollata alla nonna tutte le mattine, cosa che prima non ha accusato andando a scuola. Ma forse me la sto tirando troppo ed è solo una fase tutta sua, in cui chiede più attenzioni. Bon, comunque sia io sono centrifugata dalle cose da fare. E come sempre iosperiamochemelacavo 🙂

Annunci

12 thoughts on “…come back…

  1. stessa fortuna nel periodo di natale/capodanno con la simpaticissima bocca mani piedi al più piccolo.. ma essendoci già passati qualche anno prima abbiamo retto meglio… tutto ciò per dire che le fasi passano, ci insegnano e possiamo tutti migliorare… 🙂 penso che tu possa stare più che tranquilla… senza però calare l’attenzione 🙂

    Liked by 1 persona

  2. Tu ti lamenti, giustamente, ma la piccola peste cosa dovrebbe dire? Tu puoi sfogarti ma lei ha solo la nonna – santa subito -. Forza e coraggio. La piccola peste ricorderà questo periodo e la mamma ci riderà sopra.
    Serena serata per tutte voi – compresa la nonna – santa subito.

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...