Impara solo napoli gol, il resto ignoralo

È da quando si è giocata napoli-lazio che ci penso. Io sono nata e cresciuta in una famiglia di amanti dello sport. Mi alzavo di notte per vedere i gp di formula uno e le gare di Biagi e poi di Rossi, io e papà abbiamo passato il mese di lugio/agosto a fare nottate per vedere la Trillini vincere le olimpiadi, e Torp frantumare il record del mondo. E ovviamente sono cresciuta a pane e forza napoli. Ai tempi di Maradona che andava allo stadio con la sua macchina sotto casa si faceva la folla solo per vederlo passare. Qui a napoli si, siamo malati di calcio. E parlo di quelli veri, quelli per cui il pallone è amore, passione, emozioni. Tutti gli altri con il calcio, ma con lo sport in generale non c’entrano niente e niente capiscono dello spirito sportivo. Anche piccola peste segue lo sport…se le dici napoli lei ti risponde gooolll e per strada si girano e le sorridono, qualcuno le canta anche i cori (quelli belli come un giorno all’improvviso mi innamorai di te ) e lei si ferma batte le mani e balla. Perché lo sport unisce, colma le distanze, appiana le differenze, insegna a vincere con rispetto ed a perdere con onore. Almeno dovrebbe. Perché peste è ancora troppo piccola ma tra poco mi chiederà perché hanno interrotto la partita, che vuol dire “cori razzisti”, mi chiederà cosa c’entra la violenza con lo sport. E dirle solo che purtroppo il mondo è popolato anche da una piccola parte di feccia umana non basterà, perché questa piccola parte è capace di inquinare quel tanto, tantissimo di buono che c’è.

Annunci

2 thoughts on “Impara solo napoli gol, il resto ignoralo

  1. essere sportivi e non tifosi col paraocchi è una gran bella cosa. E’ chiaro che si tifa per qualcuno e per qualcosa ma si tifa indistintamente per tutti. Per l’Italia quando gareggia contro altre nazioni, per uno sportivo del nostro paese quando compete con altri sportivi di altri paesi. Insomma Sport con la esse maiuscola. però ormai di sport ce ne rimasto ben poco come spirito, sostituito da quello becero che allontana i veri sportivi.

    Liked by 1 persona

  2. Ciao.
    Avevo 8 anni e mi alzavo di notte per vedere la Formula 1 e poi i campionati mondiali di calcio in Argentina (1978).
    Credo di essere sempre stato un tifoso atipico, perché più che ‘offendere’ o ‘deridere’ gli avversari ho sempre privilegiato tifare per la mia squadra (il Padova, o il Milan).
    Detto questo, visto che sono sportivissimo, abbasso Juve e, a questo punto, forza Napoli.
    Ciao

    K!

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...