A natale puoi

Entro in classe, e voi piccoli bimbetti poco più che treenni siete tutti seduti sulle vostre sedioline disposte a semicerchio. Tutti con jeans e lupetto rosso. Tutti con i visini che trasmettono attesa. Le maestre ci fanno entrare, ci sediamo a terra di fronte a voi, vorremmo farci piccoli piccoli per non distrarvi, ma al tempo stesso grandi, giganteschi, per farvi sentire che si mamma e papà sono qui per voi, per vedere come siete bravi, quante cose avete imparato, quanto siete cresciuti. Per farvi capire quanto siamo orgogliosi di voi. Mi siedo ed incrocio il tuo sguardo. I tuoi occhioni curiosi sono felici, sereni, divertiti, impazienti. Ti osservo, vedo come stai seduta, e come ti muovi e capisco che quell’aula piena di colori, disegni, oggetti, è piena di voi. È piena di quello che siete, e di quello che state diventando e questo vi fa sentire a casa. Ed io mi sento felice, perché tu lì sei felice. Mi sento orgogliosa perché stai crescendo, stai imparando a sbocciare anche lontano da mamma e papà. 

Detto questo amore de mamma mentre state recitando non puoi dirmi “mamma anche tu” pretendendo che faccia gli stessi gesti che fate voi….o puoi? Io nel dubbio vi seguo 😂😂😂

Annunci